Traduci

UCRAINA, ZELENSKY:”INVERNO DIFFICILE MA LO ABBIAMO SUPERATO”

cms_29580/00.jpg“E’ stato un inverno difficile, ma lo abbiamo superato”. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo consueto discorso serale, nel giorno in cui nel Paese inizia la primavera.

Dopo aver incontrato le principali compagnie energetiche nazionali, Zelensky ha detto: “Questo inverno è finito.

È stato molto difficile e questa difficoltà è stata avvertita da ogni ucraino. Ma siamo comunque riusciti a fornire all’Ucraina energia e calore”.

Il presidente ha ammesso che “la minaccia al sistema energetico rimane, ma il lavoro continua e abbiamo già iniziato a prepararci per la prossima stagione”.

Nella tradizione ucraina, il primo marzo segna l’arrivo della primavera e molti hanno condiviso sui social foto di gemme sugli alberi, congratulandosi per essere sopravvissuti al “terrore invernale di Putin”. “Il primo marzo 2023, Putin ha subito un’altra forte sconfitta. Malgrado il freddo, il buio e gli attacchi missilistici, L’Ucraina ha perseverato e sconfitto il terrore invernale. Inoltre l’Europa non si è ’congelata’ malgrado le previsioni e le ironie russe. Ringrazio i nostri partner per essere al fianco dell’Ucraina”, ha twittato oggi il ministro degli Esteri Dmytro Kuleba.

cms_29580/00.jpeg

“Ci volevano congelare e gettare nel buio. Siamo sopravvissuti”, ha commentato su Twitter il ministro della Difesa Oleksii Reznikov. “Felice primo giorno di primavera”, si legge sull’account twitter della polizia di confine, con la foto di un agente che mostra un mazzetto di fiori bianchi nella neve.

Molti comuni ucraini si sono aggiunti nel celebrare la primavera sui social, malgrado il tempo sia ancora freddo e in alcune zone abbia nevicato. “Siamo sopravvissuti all’inverno”, ha twittato la giornalista ucraina di Politico, Nina Melkozerova. Benvenuta alla “inarrestabile e inevitabile vittoriosa primavera ucraina”, ha scritto su Instagram il soldato Yuriy Syrotuk, condividendo le immagini di un albero pieno di gemme. All’inizio dell’inverno, dopo i ripetuti attacchi missilistici russi alle infrastrutture energetiche del paese molti esperti internazionali avevano paventato il rischio di una catastrofe umanitaria con i civili ucraini lasciati al buio e al freddo senza luce e riscaldamento.

Data:

2 Marzo 2023