Traduci

NAPOLI SCONFITTO A LONDRA

Va male la prima dei quarti di finale al Napoli di Giancarlo Ancellotti. Nei primi 45 minuti l’Arsenal gioca meglio sfruttando tutte le palle in zona d’attacco; mentre il Napoli sbaglia tutte le fasi di gioco lasciando Koulibaly da solo nel mettere riparo agli errori della mediana. Nella ripresa, invece, i partenopei trovano finalmente il pallino del gioco cercando soluzioni per gli inserimenti di Mertens (sost. al 66’ da Milik) e Insigne (83’ sost. da Younes); anche se sono i padroni di casa a essere più cinici in fase d’attacco. Finisce con il maggiore possesso di palla, ma con meno occasioni giocate rispetto ai Gunners. Migliori in campo per i partenopei, Koulibaly e Meret. Appuntamento tra 7 giorni al San Paolo per la sfida di ritorno.

cms_12442/Fot_1.jpg

IL MATCH– Tutto esaurito all’Emirates Stadium. Tremila i tifosi giunti da Napoli al seguito della squadra. Il precedente risale alla Champions del 2013/14: 2-0 del Napoli al San Paolo, con l’eliminazione dei partenopei dalla fase a gironi per la migliore differenza gol (1 sola rete) dell’Arsenal. Unai Emerysceglie il il 3-4-1-2 con cinque cambi rispetto all’ultimo turno di Premier League: Cech tra i pali al posto di Leno, in difesa Koscielny, a centrocampo Aubameyang, in mediana il futuro juventino Ramsey e l’ex Samp Lucas Torreira. Ancellotti, invece, optaper il classico 4-4-2, cambiando tre giocatori rispetto al turno di serie A contro il Genoa: in porta Meret, a sinistra Mario Rui e in attacco Insigne al fianco di Mertens. Arbitra lo spagnolo Alberto Undiano Mallenco.

cms_12442/Foto_2.jpg

PRIMO TEMPO– Dopo5’ è l’Arsenal a condurre le danze con il Napoli che non riesce ad uscire dalla propria metà campo. Al 7’ Koulibaly respinge due tiri insidiosi di Ramsey e Maitland-Niles da dentro l’aria di rigore.AL 14’ i Gunners vanno in vantaggio con Ramsey dopo uno scambio veloce tra Lacazette e Maitland-Niles. Dopo il gol l’Arsenal allenta la pressione permettendo al Napoli di trovare gli spazi per risalire il campo. Al 24’ Arsenal di nuovo in gol: è Torreira ad approfittare di un errore di Fabian Ruiz e della deviazione in rete di Koulibaly. Al 39’ Aubemaiang tira dai 25 metri, Meret para in due tempi anticipando Lacazette da buona posizIone. Al 45’ Callejon serve un bel pallone in area ad Insigne che, da buona posizione, spara alto. La prima frazione di gioco finisce con i padroni di casa in vantaggio per 2-0.

cms_12442/Fot_3.jpg

SECONDO TEMPO– Comincia la ripresa con l’ammonizione al 46’ di Hysaj per fallo su Lacazette. Ramsey al 58’ calcia dall’interno dell’area di rigore trovando la miracolosa deviazione in angolo di Meret. Mertens esce per Milik al 66’: brutta la prestazione del belga. Per l’Arsenal, Ozil cede il posto a Mkhitaryan e Lacazette per Iwobi. Al 69’ doppio salvataggio di Meret prima su Kolasinac e poi su Maitland Niles. Al 71’ occasione di Zielinsky su assit di Insigne, ma il polacco in scivolata, da solo davanti a Cech, con la punta manda fuori. Al 76’ Torreira, autore della seconda rete, esce per Elneny. Ramsey all’81’ si divora il terzo gol: dall’area di rigore calcia al volo col destro e spara alto. All’83’ escono Insigne e Ruiz, entrano Younes e Ounas. Negli ultimi minuti dei 90’ regolamentari le squadre sono allungate dando il via a numerosi capovolgimenti di fronte. Finisce 2-0 per i Gunners.

(foto dal sito della UEFA Europa League: si ringrazia)

Autore:

Data:

11 Aprile 2019