Traduci

LA DUCATI VOLA IN QUATAR

Che spettacolo il primo Gran Premio della stagione. In Qatar, la Honda di Marquez deve inchinarsi, come l’anno scorso, alla Ducati di Andrea Dovizioso che taglia il traguardo precedendo il campione del mondo in carica e Crutchlow (Honda). Bravo anche Valentino Rossi che termina la gara al 5° posto dopo la partenza dalla 14ma posizione. Sfortuna per il francese Quartararo, costretto a partire dai box, dopo che la sua Honda si è spenta prima del giro di ricognizione. Èstata una gara strana. Non avevo una strategia. Alla fine quando abbiamo spinto era difficile gestire la gomma, ma tutti faticavamo. Ho visto Marc (ndr, Marquez) faticare molto con la gomma posteriore spingendo nell’ultima fase”, ha detto il vincitore al termine della gara. Questi gli altri arrivi a punti: Rins, Rossi, Petrucci, Vinales, Mir, Nakagami, A. Espargaro, Morbidelli, P. Espargaro, Lorenzo, Iannone e Zarko. Da segnalare, nel dopo corsa, il reclamo presentato da tutti i rivali, tranne la Yamaha, per l’appendice montata sulla ruota posteriore della Ducati, ma la direzione di gara ha convalidato la vittoria dell’italiano. Appuntamento al 31 marzo con il GP di Argentina.

cms_12079/foto_1.jpg

LA GARA – Vinales, primo nella pole, parte male e scivola subito in sesta posizione a poco meno di 1 giro. Dovizioso guida la testa della corsa, seguito da Marquez. Al 3° giro Valentino Rossi è già in decima posizione. Problemi per la moto di Miller che perde alcuni pezzi. Vinales continua a perdere terreno. Dopo circa 8 giri, inizia un bel testa a testa tra Rins (Suzuky) e Dovizioso. Intanto anche la Ducati di Petrucci si fa vedereP togliendo, all’11° giro, la terza posizione a Marquez. A 6 dal termine, Rossi sorpassa Vinales, Mir e Petrucci, occupando il 5° posto. Gli ultimi due giri sono al cardiopalma, con i ripetuti sorpassi tra Dovizioso e Marquez e la vittoria finale della Ducati.

(Photo courtesy MOTO GP)

Autore:

Data:

10 Marzo 2019