Traduci

UN’ESTATE CON “NINA” ALLA SCOPERTA DEL SALENTO

Si attiva in questi giorni l’ambizioso progetto di un gruppo di professionisti salentini, volto a rallegrare un’estate che si prospetta essere alquanto anomala. Si tratta di “Nina”; no, non è un membro dello staff di animatori né una simpatica receptionist, bensì un’assistente virtuale che dispensa utili suggerimenti, dando la possibilità di effettuare prenotazioni e usufruire di una serie di servizi, comodamente dal proprio smartphone. Basta salvare il suo numero e contattarla su Whatsapp gratuitamente per scoprire le meraviglie del Salento; l’idea è nata proprio dallo stabilimento balneare “Le Cinque Vele”, a Pescoluse (Lecce).

Nina non è un bot – spiega Alessandro Stivala, titolare dello stabilimento – ma ha alle spalle un team di persone con diverse professionalità nate e cresciute in Salento, che conoscono profondamente il meglio che la zona può regalare in termini di esperienze: dal ristorante ai siti di interesse culturale, dai percorsi guidati ai locali notturni. Il suo compito è di interpretare gusti ed esigenze delle persone per rendere la visita in Salento il più possibile piacevole, occupandosi anche, se necessario, delle prenotazioni. Non essendo previsti meccanismi di affiliazione a Nina onerosi per gli esercenti e le attività del territorio, le persone che le danno voce sono libere di scegliere e proporre la soluzione più adatta alla singola persona o famiglia”.

E’ una vera e propria assistente di viaggio personale, virtuale – prosegue Stivala – che si relaziona in maniera informale e immediata con i visitatori. Ci piace pensare che, pur favorendo il distanziamento sociale, riesca contestualmente a trasmettere il calore umano tipicamente salentino ai turisti. Intendiamo tenerla attiva tutto l’anno e, siccome è un modello replicabile in qualsiasi località, farla “conoscere” ad altri colleghi del settore turistico in tutta Italia per diffondere questo modello di network territoriale, creato e raccontato da chi il territorio lo conosce e lo vive”.

Data:

14 Giugno 2020