Traduci

UNO SGUARDO AL FUTURO: ELON MUSK

Al di là dei miseri fatti che accadono quotidianamente, esiste una mente brillante che guarda ben oltre. Fermarsi al presente significa spegnere la speranza e morire affamati di evoluzione. Questo è il motivo per cui l’uomo cerca di espandere le proprie conoscenze verso confini infiniti, o almeno così fa Elon Musk, un genio proiettato nel futuro da anni. L’uomo è per natura distruttivo, convive con una particolare tendenza ambivalente: da un lato crea, dall’altro abbatte. Il caso vuole che la distruzione sia il punto di ritrovo di molti e la costruzione, invece, illuminazione di pochi eletti. Elon rappresenta una di quelle rare persone che preferiscono costruire anziché annientare, e lo fa più che bene. La sua storia certamente non passa inosservata, soprattutto perché parte da zero dando vita a delle intuizioni uniche. Originario del Sudafrica, si trasferisce negli Stati Uniti, dove frequenta l’università, per poi lasciare il dottorato e diventare autodidatta. Duro lavoro e desiderio di osare lo contraddistinguono al punto da lavorare cento ore a settimana per dare vita alle sue idee. SpaceX, Tesla Motors, Solar City, Paypal, OpenAI sono solo alcuni dei nomi che lo accompagnano nello sviluppo delle sue ambizioni.

cms_7988/2.jpgIl primo, SpaceX, è figlio del pensiero che ogni cosa prima o poi ha una fine, pure il mondo. Un progetto che nasce della necessità di salvare la razza umana dall’autosterminio a cui va incontro. L’uomo sfrutta il pianeta in maniera poco intelligente e qualcuno deve pur rimediare ai disastri insostenibili. La preoccupazione imperante riguarda il sovrasfruttamento che conduce inevitabilmente alla ricerca di nuove tipologie tecnologiche da impiegare per soddisfare i bisogni di – quasi – tutti. Bisogna far fronte allo spreco dei Paesi ricchi e allo sviluppo di quelli poveri. D’altro canto v’è il pericolo delle armi di massa rappresentato da Trump e Kim Jong-un che, almeno per il momento, portano avanti una guerra verbale a colpi di nucleare mentre Musk cerca un modo per arrivare a colonizzare altri pianeti. Così, in caso di dipartita della Terra e di esaurimento delle risorse c’è Marte, obiettivo da raggiungere nel 2030. Nel frattempo concede del tempo anche alla risoluzione del problema dell’energia sostenibile e dell’epilogo dei carburanti attualmente utilizzati, concentrandosi sulla produzione di auto elettriche. Il mercato degli idrocarburi ha una scadenza, Elon lo sa e perciò studia con attenzione l’alternativa plausibile. L’inventore del futuro è anche cofondatore di Paypal, il famoso metodo di pagamento online. La genialità di Musk risiede nella capacità di comprendere le esigenze del domani attraverso le mancanze odierne, perciò il lavoro dell’imprenditore gli calza a pennello. La perspicacia è il suo talento, l’entusiasmo il motore portante. Un uomo dalla genialità accecante, sicuramente da tener d’occhio.

Data:

20 Dicembre 2017