Traduci

Usa-Cina, sale la tensione

Usa-Cina, sale la tensione

cms_10878/Casa_Bianca_Ftg_IPA.jpg

Tensione Pechino-Washington. Il vicepresidente degli Stati Uniti, Mike Pence, ha attaccato la Cina per aver promosso “pratiche commerciali scorrette”, ribadendo la posizione dura della Casa Bianca nello scontro commerciale in corso tra le due principali economie mondiali.

“Gli Stati Uniti non cambieranno rotta a meno che la Cina non cambi la propria” ha detto Pence al summit della Cooperazione economica Asia-Pacifico (APEC) a Port Moresby, capitale di Papua Nuova Guinea. “Abbiamo preso misure decisive per risolvere il nostro squilibrio con la Cina”, ha aggiunto il vice presidente Usa, che ha anche attaccato Pechino aver concesso a numerose economie emergenti prestiti infrastrutturali con termini che nel migliore dei casi sono “opachi” e “troppo spesso condizionati”.

PECHINO – “Il protezionismo e l’unilateralismo danneggiano la crescita globale. La guerra commerciale non produrrà vincitori” ha detto il presidente cinese Xi Jinping, nel suo intervento al summit. Xi ha preso la parola prima del vicepresidente Usa Pence che, davanti alla platea, ha stigmatizzato le “pratiche commerciali scorrette” adottate da Pechino.

Trovato il sottomarino San Juan

cms_10878/san_juan_xin.jpg

Un anno dopo. A distanza di quasi 365 giorni dalla sua scomparsa, è stato trovato nell’Atlantico il relitto del sottomarino militare argentino San Juan, che aveva a bordo 44 persone di equipaggio e di cui si erano perse le tracce il 15 novembre 2017.

La Marina e il ministero della Difesa hanno reso noto che a individuare il relitto è stata la nave privata americana Ocean Infinity – che dallo scorso settembre opera per la ricerca (con un contratto esteso fino al prossimo febbraio) – e un suo minisottomarino inviato a 800 metri di profondità.
Il San Juan era scomparso mentre si trovava nelle acque davanti a Ushuaia, da dove era salpato per raggiungere la base a Mar del Plata. Presumibilmente, a bordo si è verificato un incendio nel reparto batterie. Dopo l’ultima comunicazione inviata dal San Juan, i sismografi della regione hanno registrato un evento identificabile come un’esplosione. Come ha reso noto Ocean Infinity, il sottomarino è stato localizzato a circa 250 miglia nautiche (460 km) a est del Golfo San Jorge. Gli strumenti hanno permesso di individuare inizialmente ’’un oggetto lungo 60 metri’’. Il minisottomarino inviato in profondità e comandato a distanza ha consentito di cancellare ogni dubbio. La marina argentina ha provveduto ad informare i familiari dei 44 membri dell’equipaggio e successivamente ha diffuso la notizia. La zona in cui è avvenuto il ritrovamento era stata già battuta nelle ricerche eseguite subito dopo la scomparsa. Come ricordano i quotidiano La Nacion e Clarin, è stato indispensabile il pressing dei parenti delle vittime per riprendere il monitoraggio nell’area.

Nei mesi successivi all’ultimo messaggio ricevuto e alla successiva scomparsa, diverse le ricostruzioni di quanto avvenuto negli abissi: secondo alcune di queste, il sottomarino avrebbe iniziato a imbarcare acqua dallo snorkel, tubo che garantisce l’afflusso d’aria necessario al funzionamento dei sottomarini diesel per il tempo necessario alla ricarica delle batterie e anche all’aerazione dei locali. Questo avrebbe poi provocato un corto circuito e un principio di incendio nel contenitore delle batterie del sistema di ventilazione.

Secondo la marina argentina, attraverso le parole del capitano Gabriel Attis, il sottomarino San Juan è ’’imploso’’. Attis, comandante della base navale di Mar del Plata, ha spiegato che il relitto è stato rinvenuto ad una profondità di 907 metri. Lo scafo, in base alle immagini raccolte sinora, non presenta “falle significative”. “Lo scafo si presenta come un unico elemento totalmente deformato, collassato e imploso”, ha aggiunto. Le ricerche hanno permesso di appurare che detriti sono sparsi per un raggio di 70 metri. Le eliche, invece, sono state ricoperte da sabbia.

Il ministro della Difesa argentino, Oscar Aguad, ha fatto sapere che “non abbiamo i mezzi per recuperare il sottomarino San Juan”. “Non avevamo nemmeno i mezzi per scendere a quella profondità. Non abbiamo gli strumenti per recuperare un sottomarino con queste caratteristiche”, ha sottolineato aggiungendo: “I prossimi passi? Dobbiamo recuperare tutte le informazioni” in possesso di Ocean Infinity. E ha evidenziato che i tempi di eventuali interventi saranno dettati anche e soprattutto dalla magistratura. “Studieremo la situazione e valuteremo cosa fare. Ma gran parte di quello che succederà d’ora in poi dipenderà dalla giustizia, a cui competono le decisioni”.

Treno deraglia in Georgia, decine di vagoni in strada

cms_10878/Georgia_incidente_ferroviario_Fb.jpg

Decine di vagoni sono precipitati oggi su un’autostrada in Georgia dopo che un treno è deragliato su un ponte che attraversava la highway. Il capo dei vigili del fuoco di Byromville, Brett Wallis, ha detto ad una televisione locale che tra i 15 ed i 30 vagoni sono precipitati sulla Georgia Highway 90. L’allarme è particolarmente alto perché all’interno di alcuni di questi vagoni vi è del gas propano. Le autorità, secondo cui non ci sarebbero feriti, hanno quindi disposto l’evacuazione dell’intero paese di Byromville che ha circa 500 abitanti.

Lo sceriffo della contea ha diffuso un messaggio su Facebook spiegando che, dato che alcuni vagoni deragliati contenevano propano pressurizzato, è stato necessario emettere l’ordine di evacuazione nel raggio di mezzo miglio dall’incidente. Il treno merci deragliato era composto da due locomotive, 72 vagoni carichi e 69 vuoti.

Francia, rivolta contro il caro benzina

cms_10878/gilet_gialli_idranti_afp.jpg

Tensione in Francia per la mobilitazione dei ’gilet gialli’. Sono oltre 283mila le persone scese in piazza in tutto il Paese contro l’aumento del prezzo dei carburanti. Una manifestante è rimasta uccisa in Savoia mentre in 227 sono rimasti feriti, 7 in modo grave. Tra questi vi è anche un poliziotto. In molte località non sono ancora finite le proteste, che durante la giornata hanno portato ad oltre 2mila assembramenti e posti di blocco, da Parigi fino alle più piccole cittadine. Secondo il ministero in serata sono attivi oltre 200 posti di blocco condotti dai partecipanti. In alcune località i ’gilet gialli’ hanno espresso l’intenzione di continuare la mobilitazione per tutta la notte, riporta il sito di Le Figaro.

A Parigi alcuni manifestanti, riferisce Le Figaro, hanno cercato di avvicinarsi all’Eliseo ma sono stati bloccati dalle forze dell’ordine che hanno lanciato lacrimogeni mentre alcune persone hanno intonato la Marsigliese. Dai manifestanti anche grida contro il presidente Emmanuel Macron, invitato a dimettersi.

In Savoia una manifestante è morta dopo essere stata investita da un’auto. Il veicolo, che ha tentato di forzare il blocco, era guidato da una signora che stava cercando di portare il figlio in ospedale. Assalita da un attacco di panico per i colpi degli attivisti contro la sua vettura bloccata, ha perso il controllo: in stato di choc, è stata fermata.

A Quimper nella Bretagna due poliziotti sono rimasti feriti dopo che la loro auto è stata urtata da un’altra macchina che stava prendendo parte alla manifestazione. Lo ha reso noto la prefettura di Finistere, precisando che l’uomo alla guida dell’auto è stato fermato e che si ritiene che abbia urtato volontariamente i due agenti, secondo quanto si legge sul sito de ’Le Figaro’. A Strasburgo un poliziotto in motocicletta è stato travolto da un’automobile, riportando diverse fratture. Secondo quanto riportano i media francesi, il veicolo non faceva parte della mobilitazione e le due donne che si trovavano a bordo sono anche ricoverate in ospedale in stato di choc.

Amanda Knox si sposa

cms_10878/knoxamanda_afp.jpg

Amanda Knox, la 31enne americana condannata in primo grado e poi assolta per l’omicidio di Meredith Kercher, la studentessa inglese uccisa a Perugia nel novembre del 2007, si sposa. Ed ha pubblicato sui social media il video della proposta, in stile fantascientifico, che le ha fatto il fidanzato, Christopher Robinson. Il video, che ha come colonna sonora la musica di E.T., inizia con il rumore di qualcosa che si schianta fuori dalla casa della coppia a Seattle, con Knox che corre fuori per trovare quello che appare come il cratere di un asteroide, al cui interno trova un tablet con la proposta di matrimonio.

Autore:

Data:

17 Novembre 2018