Traduci

Virus Cina, 80 morti (Altre News)

Virus Cina, 80 morti

cms_15873/Virus_Cina_Afp.jpg

E’ salito a 80 morti il bilancio delle vittime del nuovo coronavirus in Cina. Lo hanno reso noto le autorità sanitarie di Pechino, secondo cui i casi confermati di contagio da 2019-nCoV sono 2.744. Si registrano 461 pazienti in condizioni critiche, mentre i casi sospetti sono 5.794.

Tra i casi confermati otto si registrano a Hong Kong, cinque a Macao, quattro a Taiwan. Altri sette casi si registrano in Thailandia, tre in Giappone, tre in Corea del Sud, tre negli Stati Uniti, due in Vietnam, quattro a Singapore, tre in Malaysia, uno in Nepal, tre in Francia e quattro in Australia.

Iraq, razzi contro ambasciata Usa: ferito lievemente cittadino americano

cms_15873/baghdad_esplosione_afp.jpg

Un cittadino americano è rimasto lievemente ferito nel lancio di razzi contro l’ambasciata degli Stati Uniti a Baghdad. E’ quanto apprende l’Adnkronos da fonti di intelligence, secondo cui cinque razzi sono stati lanciati nella serata di oggi verso la Green Zone: tre hanno colpito il compound dell’ambasciata, provocando il ferimento lieve di un cittadino americano e danni all’edificio adibito a mensa. Al momento non si registra il coinvolgimento di italiani o di personale della coalizione.

Il premier ad interim iracheno, Adel Abdul Mahdi, ha condannato su Twitter il lancio di razzi: “Denunciamo la continuazione di questi atti illegali che indeboliscono lo stato e la nostra sovranità”. Abdul Mahdi ha fatto sapere di aver ordinato alle forze irachene di ricercare gli aggressori e di aver avviato un’inchiesta. “La continuazione di questi atti irresponsabili, che provocano conseguenze e serie ripercussioni sull’intero Paese – ha aggiunto – danneggeranno i più alti interessi del Paese e le sue relazioni con i suoi amici, trasformando l’Iraq in un campo di battaglia”.

Terremoto in Turchia, bilancio vittime continua a salire

cms_15873/Turchia_terremoto_Afp.jpg

E’ salito ad almeno 35 morti il bilancio delle vittime del terremoto di magnitudo 6.8 che venerdì sera ha colpito la provincia orientale turca di Elazig. Oltre 1.600 persone risultano ferite, mentre 45 sono state stratte vive dalle macerie, riferiscono le autorità.

I soccorritori sono ancora al lavoro fra le macerie in cerca di sopravvissuti, ma l’intervento è reso difficile da temperature sotto lo zero in quest’area di montagna. In totale sono crollati completamente 76 edifici e altri 654 sono stati gravemente danneggiati.

Nella città di Elazig, che conta 600mila abitanti, la maggior parte della popolazione rifiuta di tornare nelle case, per paura delle continue scosse di assestamento. Al momento sono state approntate 5mila tende e 15milapersone sono state alloggiate in centri sportivi, ha riferito il ministro dell’Interno, Suleyman Soylu.

Kobe Bryant morto in incidente elicottero

cms_15873/bryant_afp_2701.jpg

Kobe Bryant è morto in un incidente in elicottero. Il disastro è avvenuto nell’area di Calabasas, in California, nella mattinata di oggi. Bryant, 41 anni, era in volo con altre 8 persone quando l’elicottero -un Sikorsky S-76- è precipitato. Il numero delle vittime è stato confermato dalle autorità, che non hanno inizialmente fornito indicazioni ufficiali sull’identità delle persone a bordo del velivolo.

Tra le vittime anche Gianna Maria, 13 anni, una delle 4 figlie di Bryant. A bordo non era presente Vanessa Bryant, moglie dell’ex cestista. Il network Espn ha fatto riferimento alla presenza di un’altra giocatrice (o di un giocatore), senza chiarire l’età, e di un genitore. Si tratterebbe di una compagna di squadra di Gianna Maria e dei genitori: il papà, in particolare, era un coach di baseball.

L’intervento dei vigili del fuoco e dei soccorritori, sul luogo dell’incidente, non è servito a salvare nessuna delle vittime. La polizia della Contea di Los Angeles ha inizialmente fatto riferimento a 5 persone decedute. “Non ci sono superstiti”, si legge in un tweet relativo al disastro avvenuto nell’area di Calabasas. “Evitare la zona fino a ulteriori indicazioni”. In una successiva conferenza stampa, lo sceriffo della contea di Los Angeles ha dichiarato che le vittime sono 9.

La notizie inizialmente diffusa da Tmz.com è stata via via confermata anche da altri media e in particolare dal Los Angeles Times, che cita fonti di polizia e fa riferimento ad un incidente avvenuto verso le 10 del mattino. Lo schianto dell’elicottero è stato seguito da un incendio che ha complicato notevolmente le operazioni dei soccorritori.

Autore:

Data:

27 Gennaio 2020