Traduci

X APRE AI CONTENUTI PER ADULTI – Solo contenuti consensuali e restrizioni per i minori

In un’evoluzione prevedibile e attesa sin dall’insediamento di Elon Musk, il suo social X (precedentemente conosciuto come Twitter) avrebbe recentemente aggiornato le proprie linee guida aprendo esplicitamente ai contenuti per adulti.

Questa mossa segna un cambiamento significativo nella piattaforma, già preannunciata dal piano Twitter Blue che introdusse i contenuti a pagamento.

“Crediamo che gli utenti dovrebbero essere in grado di creare, distribuire e usufruire di contenuti basati su temi sessuali finché sono prodotti e pubblicati consensualmente”, si legge nel comunicato ufficiale rilasciato nella sezione “help center” del social. Via libera quindi alle immagini e ai video a luci rosse su X, purché siano stati fatti da adulti consenzienti.

Questo significa, ovviamente, che le regole che vietano la pedopornografia continueranno a essere applicate. Tuttavia, gli utenti dovranno essere avvertiti prima di imbattersi in tali contenuti, i quali non possono essere usati in spazi molto visibili come la foto del profilo o la copertina. Chi non rispetterà queste regole vedrà le impostazioni del proprio account modificate automaticamente dalla piattaforma. Inoltre, le immagini saranno automaticamente censurate per i minori iscritti al social, per chi non ha indicato la propria data di nascita al momento dell’iscrizione al social ma anche per tutti gli utenti adulti che non vogliono vederle. Il comunicato ha successivamente spiegato: “L’espressione sessuale è una forma legittima di espressione artistica: sosteniamo l’autonomia degli adulti nel creare e interagire con contenuti affini alla loro fede, ai loro desideri e alle loro esperienze, inclusi i contenuti relativi alla sessualità”.

Twitter era già noto per la sua tolleranza verso i contenuti NSFW (Not Safe For Work), ma questo aggiornamento intende non solo ampliare ulteriormente questa disponibilità, ma anche regolarne meglio la pubblicazione. Mancherebbero però indicazioni chiare ed esplicite per le immagini create con l’IA ma ispirate a persone reali, come nel controverso caso delle foto deepfake di Taylor Swift. Infine, questo cambiamento segnerebbe una svolta radicale per il social network di Musk, proiettandolo forse verso un nuovo modello di business, seppur mantenendo un occhio di riguardo verso la protezione dei minori e il consenso degli utenti. Con il drastico calo degli investimenti pubblicitari, X potrebbe puntare a diventare un nuovo competitor di OnlyFans, ma con un’ampia apertura ai contenuti generati dall’IA?

Data:

5 Giugno 2024
Tagged:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *