Traduci

Zelensky: “Italia pronta a fare da garante sicurezza”

cms_25680/00.jpgL’Italia si è detta pronta a fare da garante della sicurezza dell’Ucraina.

Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in una intervista con i media ucraini, come riporta l’agenzia di stampa Unian, aggiungendo che oltre all’Italia anche Gran Bretagna, Stati Uniti e Turchia si sono offerti come garanti.

’’Ad oggi, chi si è detto pronto, anche se non abbiamo ancora nulla di firmato, sono la Gran Bretagna, gli Stati Uniti, l’Italia, la Turchia’’, ha detto Zelensky.

’’In separata sede ho parlato con Ursula (von der Leyen, la presidente della Commissione europea, ndr), con Charles Michel, con la Francia e la Germania.

Terremo un primo round di colloqui a cinque (Gran Bretagna, Stati Uniti, Germania, Francia e Polonia). Successivamente si uniranno altri Paesi’’, ha detto Zelensky.

cms_25680/00000.jpg

La guerra Ucraina-Russia passa anche per il nostro mare. Vietato da domani l’accesso ai porti nazionali alle navi di bandiera russa e a quelle che abbiano cambiato la propria bandiera da russa a qualsiasi altra nazionalità dopo il 24 febbraio scorso.

E’ quanto stabilisce una circolare del Comando generale delle Capitanerie di porto, che recepisce il regolamento Ue dell’8 aprile scorso ’’concernente misure restrittive in considerazione delle azioni della Russia che destabilizzano la situazione in Ucraina’’.

Il divieto, si legge nella circolare del comando generale della Guardia Costiera, non sarà applicato nei casi di navi che abbiano bisogno di uno scalo di emergenza in porto per motivi di sicurezza marittima e di persone in pericolo in mare.

(fonte AdnKronos – foto dal web)

Data:

17 Aprile 2022